Londra

Londra
Anniversario a Londra

Austen

Austen
Lost in Austen

Shirley

Shirley
Shirley di Charlotte Brontë

Lost in Austen: andiamo a comandare!


Qualche post fa riflettevo su quale sarebbe stato il mio destino se mi fossi trovata nei panni di un'eroina austeniana. Le conclusioni erano tutt'altro che rosee, ma una fanciulla ha pur sempre il diritto di illudersi anche di fronte all'amara verità. Soprattutto se la fanciulla in questione è una bibliofila incallita, e come tale non può arrendersi all'evidenza che, alla faccia del titolo di Last Century Girl, ne sarebbe uscita (stiamo sul generico) male. Giusto? Immaginate dunque la mia espressione baldanzosa mentre mi accingevo a intraprendere l'avventura proposta da Lost in Austen, il libro game che nessuna Janeite può sognarsi di perdere: The Ultimate Jane Austen Experience (slogan mio). Edito da Hop, l'autrice è Emma Campbell Webster, mentre le illustrazioni, adorabili, sono di Pénélope Bagieu. Dal retro copertina:

Il tuo nome: Elizabeth Bennet La tua missione: fare un matrimonio di ragione e sentimento, evitando uno scandalo in famiglia. Hai dalla tua solo uno spirito vivace, il tuo buon senso, la tua bellezza "passabile" e devi costruirti un percorso attraverso una miriade di scelte che determineranno il tuo destino romantico (ed economico). "Lost in Austen" si basa su "Orgoglio e pregiudizio", ma le scelte che ti si propongono nel libro ti condurranno nel cuore degli altri romanzi di Jane Austen e in un territorio fantastico."Lost in Austen" è un labirinto di amori e menzogne, seduzione e scandali, disavventure e matrimoni, una vera sfida e un vero rapimento per tutte le appassionate di Jane Austen. Elizabeth riuscirà nella sua missione? Il suo destino è nelle tue mani.

Che sarà mai? Non mi si può fregare! Conoscendo ogni personaggio e retroscena, una passeggiata a occhi chiusi! Andiamo a comandare!


Carissimi, la mia presunzione è stata punita. Onestamente, ancora non mi capacito di come sia potuto accadere. Fino a un attimo prima ero tutta compiaciuta, pronta ad accalappiare Darcy (ok, non è il mio preferito, ma insomma ragazze, mica lo buttiamo, no?) e poi... Poi a un bivio ho dato la risposta sbagliata. Diamine. A mia discolpa posso dire di aver agito secondo buonsenso. E niente, sono finita nelle spire di quel buffone di Wickam. Ah, l'orrore che ho provato andando incontro a un tale infame destino! Pare mi sia fatta irretire dal suo pentimento, credendolo sincero, e... scusatemi, mi mancano le forze. Ecco che ne è stato di me:

Tutti quegli ultimi mesi - un anno e mezzo - sono stati un piano deliberato e impietoso per vendicarsi di te. Non ti ama, non ti ha mai amato, non prova che disprezzo per la Chiesa. Ha cercato solo di devastarti e distruggerti fino a farti perdere la voglia di vivere. (...)
Poi, a Londra, si lancia, con una frenesia che ha il sapore della rivincita, in una vita dissoluta, frequentando senza alcun ritegno case chiuse e case d'azzardo, trascinato da un delizioso ed estatico sentimento di sconvenienza e peccato. Tu non ti riprendi più da questo dolore e muori qualche tempo dopo. Fine.  (p.264)

No. Eh no. Non esiste. Voi cos'avreste fatto al posto mio? Un'occhiata al fidanzato per accertarmi non se ne accorgesse (il Last Century Boy è un precisino, cosa che mi torna utile quando lo costringo a tagliarmi i divisori per l'agenda ad anelli, meno in questi frangenti) e sono ritornata al bivio che ha decretato la mia sciagura. Perché sbagliare è umano, reiterare... Idiota, soprattutto. Insomma, può capitare a chiunque di rovinarsi una volta, ma non potevo essere così sprovveduta da commettere un altro fatale errore.
Già. Catapultata nella vita di Emma, ero a un soffio (almeno credo) dal soffiarle Mr Knightley. Anche in questo caso, non è il mio preferito, ma comunque più piacevole di Darcy, per i miei standard. Sì, avrei potuto essere felice con lui. Fatale, suppongo, è stato dichiarare il mio amore per le lunghe passeggiate. (Tra l'altro, da dove mi è venuta questa? Proprio il mese scorso ho venduto il tapis-roulant dopo averlo usato una settimana... in un anno.) Non mi sono conquistata dunque la simpatia di quella snob di Miss Woodhouse, che mi ha rifilato la compagnia di Mr Elton, il più scialbo dei pretendenti. Cielo! Mi si è incollato addosso tutta la sera, un'ansia che non vi dico. Disperata, ho tentato la fuga, e... qualcuno mi porti dei sali!

Sali sulla carrozza e ti affretti a chiudere la porta, prima che Mr Elton possa montarci sopra a sua volta, e ordini al cocchiere di partire immediatamente. Mr Elton non vuole assolutamente lasciarti andare e si piazza galantemente davanti alla carrozza, con le braccia aperte, esigendo che il cocchiere si fermi.
I cavalli si spaventano a tal punto da imbizzarrirsi e impennarsi. Quando i loro zoccoli colpiscono violentemente il suolo, Mr Elton, nella più confusa frenesia, è colpito a morte. Tutti ti ritengono responsabile. Sei portata in giudizio e imprigionata per aver ucciso un ecclesiastico, senza il minimo rimorso. Fine. (p.232)

Fine col cavolo. Prima o poi lo inizio daccapo, conquisterò Fitzwilliam e regnerò su Pemberley. Voi intanto, se non conoscevate Lost in Austen, vedete di procurarvelo, perché, al di là della mia personale tragedia, è geniale.

(Però se sposate Darcy al primo tentativo vi odio.)
SalvaSalva

6 commenti

  1. No vabbè ma che figata! Lo voglio assolutamente! *_*
    Ci rimarrò malissimo anche io se non beccherò Darcy :( Ti farò sapere se sarò fortunata! XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è per niente scontato accalappiarlo ;) (ma si può riprovarci finché non si arrende XD)
      Fammi sapere <3

      Elimina
  2. Oddio ma che bello *_*
    Sapevo dell'esistenza di una serie tv chiamata Lost in Austen ma di un libro del genere, anche se non credo le due cose siano collegate. Devo comprarlo assolutamente! Grazie per avermelo fatto scoprire :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. No, infatti non sono collegate ^_^ la serie tv non l'ho ancora vista, ma da quanto mi dicono è molto divertente! Grazie a te per aver letto il mio post ;) è un piacere condividere l'amore per i romanzi di zia Jane, e questa è una chicca per gli appassionati!

      Elimina
  3. Ma che cosa bellissima! Io adoro queste cose, voglio subito questo libro 😍

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' una chicca per noi Janeite ❤️ ...e non manca molto a Natale ;)

      Elimina

your comment makes me happy♥